10 cose da fare a New York.

New York è sempre un’ottima scelta per una settimana di stop dal lavoro e dalla monotonia. I numerosi voli diretti che ormai si trovano a prezzi abbastanza contenuti sono una buona scusa per visitare questa meravigliosa città. Non esiste una stagione giusta per visitare New York, sempre è l’ideale, New York è spettacolare in ogni momento dell’anno.

In una settimana a New York quello che non dobbiamo sicuramente lasciarci scappare è riassunto nei seguenti 10 punti:

  • Visitare almeno uno dei maggiori musei di New York. Durante la vostra settimana a New York può capitare una giornata di pioggia, l’alternativa può essere arricchire la nostra conoscenza storico artistica con la visita di un bel museo. New York ne ha per tutti i gusti, dal Museo di Storia Naturale (quelle del famoso film “una notte al museo”), al M.O.M.A. gratuito il venerdì pomeriggio dalle 16 alla chiusura.
  • Trascorrere una mattina passeggiando o noleggiando una bicicletta a Central Park. Polmone verde della città, occupa la parte nord di Manhattan ed è un luogo di relax da visitare almeno una volta nella vita. Scenario di molti film, Central Park, ha prati per fare un pick-nic o percorsi per passeggiare, laghetti e una bella giostra storica per i più piccoli.

  • Miss Liberty e Ellis Island. Prendendo la circle Line possiamo vedere la Statua della Libertà da una visuale splendida e completa, ma se il vostro sogno è salire sulla corona di Miss Liberty allora dovete recarvi a Lower Manhattan e comprare i biglietti per il battello che vi lascerà sull’isoletta dove sorge la statua della libertà e dopo i soliti controlli post 11 settembre potrete salire all’interno di questo monumento, simbolo di New York. Per il biglietto che vi permetterà di accedere alla corona vi consiglio di acquistarlo online sul sito, ne vendono pochissimi e vanno a ruba!

  • 9/11 Memorial. Questo memoriale, edificato dopo la tragedia che a colpito gli Stati Uniti nel 2001, vi farà scendere lacrime a gogò, ma non si può andare a New York City senza vedere questo luogo, il punto dove sorgevano le torri gemelle. Oggi al loro posto troviamo ad attenderci due grandi piscine e questo museo con reperti di quella giornata devastante.
  • New York City vista dall’alto. L’orario più suggestivo per vedere la città con una luce che vi rapirà il cuore è sicuramente il tramonto. Troverete ad attendervi file interminabili nei roof top o nei grattacieli quali Top Of The Rock, Empire State Building e  Freedom tower; il mio suggerimento è quello di andare e salire almeno un’ora prima del tramonto così da evitare la fila e godervi 3 differenti punti di vista: il paesaggio con la luce di urna, quella al tramonto e quella più bella, la notte con New York illuminata.
  • Shopping: New York è la città ideale per gli amanti dello shopping. Possiamo trascorrere un pomeriggio a svuotare il nostro portafogli in giro per i grandi magazzini di Macy’s, Saks 5th avenue, Tiffany, ma anche marche quali Levi’s, LaCoste, Ralph Lauren, Converse. La grande mela è il luogo ideale per spendere i vostri risparmi. Ottimi acquisti potrete farli alla Apple e nei vari negozi di elettronica. Consiglio: portate una valigia vuota per imbarcare i vostri folli acquisti!
  • Wall street e la rinascita di New York. Una mattina dovete passarla a Wall street e dopo aver fotografato la Borsa correte e fare la foto di rito con il Toro di Arturo Di Modica, simbolo della rinascita di NYC dopo la crisi del ’29. Dall’8 marzo a sfidare il toro è stata posta la scultura di una bambina temeraria, simbolo della donna e della sua forza.

  • Times Square. La vostra sera deve necessariamente avere come scenario la frenetica Times Square. La piazza vi accoglierà con le sue luci e le sue insegne led; troverete locali per mangiare hamburger e patatine, posso citarvi Dallas BBQ, o ristoranti chic come quello del Marriot Marquise. Per i collezionisti delle magliette dell’Hard Rock qui troverete ad aspettarvi il megastore newyorkese, proprio al centro della piazza. Per i più piccoli ottima scorpacciata da Bubba Gump e all’M&M store.
  • Ponte di Brooklyn e Dumbo. Una giornata piena va dedicata all’attraversamento del ponte di Brooklyn e relax nella zona di Dumbo. Qui potrete godere di una meravigliosa vista dello skyline di midtown e lower Manhattan. Potrete rilassarvi nel parco con le panchine e far giocare i vostri bimbi nei molti playgrond della zona. Per chi non vuole ritornare a Manhattan a piedi può utilizzare la metro e velocizzare il rientro.

  • Harlem e la messa Gospel. La domenica mattina è di obbligo recarsi a Harlem, quartiere afro-americano, dove potrete vedere il famoso teatro Apollo e assistere ad una delle molte messe Gospel. Il loro inizio è di solito alle ore 10 e la durata è circa di 2 ore, ingresso gratuito. Un’occasione per godere di uno spettacolo totalmente agli antipodi rispetto al rito cristiano al quale siamo abituati. Un consiglio: i turisti che arrivano e che non restano fino alla fine della celebrazione non sono visti di buon occhio.

Eccoci giunti alla fine della nostra breve lista del TO DO IN NYC. Naturalmente a New York troveremo un’infinità di cose da fare, vedere e testare e non basterebbero 1000 pagine per descriverle tutte, ma queste appena descrittevi sono sicuramente quelle di cui non potrete fare a meno durante la vostra visita di 6 giorni nella grande mela.

Mariva.