Ricette

Acquacotta toscana, ricetta di una minestra povera

La ricetta dell’Acqua cotta toscana non mi ricorda un viaggio, non è un piatto assaggiato durante qualche gita, l’Acquacotta toscana è il piatto della mia infanzia. Sapori poveri ma ricchi di gusto.

La meraviglia di questa acquacotta toscana è nella sua semplicità e sopratutto nella sua bontà.  Ogni volta che la faccio mi sorprendo ancora rompendo l’uovo in camicia adagiato sul suo letto di pane vecchio. Mi sento a casa, mi ricorda la mia infanzia e la cucina di mia nonna, ed ogni tanto fa bene tornare indietro nel tempo e sorridere.

Ingredienti per 4 persone

Per realizzare quest’ottima Acquacotta Toscana vi serviranno pochi e poveri ingredienti, possibilmente di origine biologica.

  • 1 cipolla rossa
  • 3 carote
  • 1 costa di sedano
  • 1 pianta di bieta
  • 1 pianta di cavolo nero toscano q.b.
  • 2 pomodori maturi
  • 8 fettine di pane sciapo raffermo
  • 4 uova fresche
  • olio extra vergine d’oliva
  • sale e pepe q.b.
  • 2 litri di brodo vegetale
Procedimento

Per realizzare questa calda e vitaminica acquacotta toscana dovrete lavare e tagliare finemente carota, sedano e cipolla, e farle soffriggere, con un filo di olio extra vergine di oliva in una pentola alta e capiente. Appena gli odori iniziano ad imbiondire aggiungete i pomodori a pezzi e lasciate andare. Aggiungete il cavolo nero e la bieta tagliati abbastanza piccoli ed iniziate ad aggiungere il brodo vegetale (questo deve essere caldo per non bloccare la cottura dell’acquacotta toscana). Salare a piacimento. Lasciate cuocere circa 40 minuti aggiungendo a mano a mano il brodo vegetale alla vostra zuppa.

Poco prima di togliere dal fuoco la vostra acquacotta toscana aggiungete 1 uovo a testa nella pentola, questo si cuocerà con il calore del brodo e sembrerà essere cotto in camicia. Adagiate nei piatti di portata (piatti fondi mi raccomando) 1 o 2 fettine di pane raffermo, versate l’acquacotta toscana e per ultimo l’uovo. Spolverizzate con pepe bianco o nero e servite la zuppa ancora calda.

 

acquacotta toscana ricetta acqua cotta lazio

Please follow and like us:

15 thoughts on “Acquacotta toscana, ricetta di una minestra povera

  1. Sai che pur vivendo da tanti anni in Toscana, non conoscevo questo piatto, se non di nome? E’ un piatto invitante per questa stagione!

  2. Io adoro i piatti della tradizione culinaria italiana. Questo accostamento di sapori mi incuriosisce, provo a prepararli e ti scrivo:)

  3. Non conosco questo piatto ma deve essere uno di quei comfort food perfetti per scaldarsi in inverno. Io faccio spesso zuppe di legumi con farro o orzo, le preferisco a quelle di verdure.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *