America Nord Stati Uniti Viaggi bambini

NEW YORK CON IL PASSEGGINO, COME SOPRAVVIVERE

27 aprile 2018
new york con il passeggino, new york gratis con bambini, mangiare central park, bow bridge

Girare New York con il passeggino di nostra figlia Irene non è stato così semplice come credevamo… tante le linee metro che non dispongono di ascensore e scale mobili, molti i marciapiedi affollati. Se state progettando un viaggio nella grande mela armatevi di santa pazienza ma non scartate l’idea a priori!

NEW YORK CON LE RUOTE

Quando decidi di partire per una meta come New York, con una bimba così piccola e da poco svezzata, molti cercheranno di ostacolarti e proveranno a farti cambiare idea. Non ci saranno solo le prime ansie e timori da giovane mamma a metterti paura, ma anche i nonni e zii, ma tu non lasciarti condizionare e parti!

La grande mela, è una delle mete più ambite dai neo-genitori, avendo molto da offrire ai nostri piccoli, ma probabilmente girare in metro New York con il passeggino sarà l’unico neo della vacanza.

Non sto scherzando, controlla prima le stazioni metro che dispongono di servizio “ascensore” per facilitarti la vita e non doverti incollare a turno con tuo marito bambina e carrozzina. Evita di uscire nell’ora di punta, rischieresti di essere travolta e ritrovarvi sul ciglio della strada aspettando che il marciapiede sia agibile e possibilmente “vuoto”.

rockefeller center natale, new york con il passeggino

NEW YORK CON IL PASSEGGINO YES WE CAN

New York è una di quelle mete che ben si adatta a tutta la famiglia, ma girare con i vostri figli, se ancora attaccati al loro “quattroruote” sarà a volte molto complicato.

Come vi dicevo, fate molta attenzione alle indicazioni della fermata metropolitana prescelta. Potreste rischiare di farvi 3 o 4 piani di scale strette con il passeggino aperto ed il bimbo che dorme solo perché non è presente l’ascensore per raggiungere l’uscita. Molto più comodo è scendere alla fermata prima o successiva, purché dotata di ascensore e farsi qualche metro a piedi per raggiungere la meta!

Tra i tanti luoghi da visitare durante il vostro soggiorno a New York, voglio segnalarvi quelli dove siamo riusciti a muoverci senza problemi con Irene nel passeggino. Senza rischiare di trovare scalini, barriere architettoniche di ogni genere ed ostacoli inaspettati.

CENTRAL PARK

Visto in films e serie tv, Central Park  è una delle prime mete che avrete in programma visitando New York con i vostri figli. Qui potranno correre, ridere, giocare a pallone e fare un pic nic sul prato. Ogni centimetro di Central Park è percorribile tranquillamente con il passeggino, quindi no temete! Noi lo abbiamo visitato arrivando con la metro fino alla fermata 59th – Columbus Circle. 

central park, new york con il passeggino

FREEDOM TOWER – ONE WORLD OBSERVATORY

Salire sulla Freedom Tower era una bei must di questo nostro ritorno a New York. Durante la nostra ultima volta era in costruzione, quindi eravamo curiosi di vederla. Acquistati i biglietti (qui il nostro tutorial) avevamo paura che, per i rigidi controlli post 11 settembre, potessero farci storia, ed invece nulla di più facile. Non abbiamo fatto molta fila ed i controlli sono stati veloci e ci hanno permesso di portare fin dentro l’osservatorio il passeggino. Irene si è divertita moltissimo correndo a destra e sinistra, attratta sopratutto dalle molte istallazioni natalizie.

Per raggiungere la Freedom Tower non abbiamo avuto necessità di prendere la metropolitana, soggiornando al Marriot Lower Manhattan a neanche 800 metri dall’ingresso. Se necessitate di prendere la metro vi suggerisco di scendere alla fermata World Trade Center – Oculus con ascensori e passerelle per disabili che renderanno l’arrivo molto più semplice. Oltretutto potrete entrare alla Freedom Tower direttamente da un passaggio interno ad Oculus. 

one world observatory, freedom tower new york, new york con il passeggino, new york cosa fare con bambini

9/11 MEMORIAL – pool

La nostra prima volta a New York coincise con l’ottavo anniversario dell’attentato alle torri gemelle, essere lì durante la cerimonia ci fece commuovere, ma vedere oggi quel gran foro completato ci ha trasmesso un’emozione indescrivibile.

Dal nostro hotel di New York con il passeggino ogni sera potevamo raggiungere facilmente questo luogo magico e triste, ma vi consiglio di vederlo dopo il tramonto. Le luci rendono la visita toccante e trasmettono una strana sensazione che non riesco a descrivervi. L’intera zona è praticabile con le “quattroruote” e i bambini potranno camminare senza paure essendo una piccola isola pedonale.

new york con il passeggino

TIMES SQUARE

Visitare New York con il passeggino è un continuo indicare e spiegare a tua figlia quello che incontri e che vedi, ma girare per Times Square è soltanto un grande “wowww”.

Irene è affascinata dalle luci, le vorrebbe sempre accese, più sono e più è felice, immaginatevi quando si è svegliata dal riposino pomeridiano e si è ritrovata in piena Times Square. Luci e led che scintillavano in ogni dove, scale rosse fuoco, maxi schermi e musica. Non sapeva più dove guardare, completamente stregata da questo luogo.

La zona negli ultimi anni è stata riaperta al traffico, potete girare con il passeggino ma fate attenzione ai taxi! Potrete arrivare tramite la comoda metro con ascensore fermata 42th – Times Square, linee N Q R S 1 2 3.

new york times square, new york con il passeggino

HIGH LINE

Percorrere la High Line (qui la nostra esperienza) vi permetterà di ammirare una New York totalmente diversa. Una piccola oasi sopra Manhattan che non ti aspetti. Completamente priva di barriere architettoniche, questo percorso sopraelevato è una vera pacchia per i bambini, ma sopratutto per noi genitori costretti a spingere il passeggino.

L’ingresso è diviso in tre diversi punti lungo il tragitto, dotato di scale e ascensore. Noi siamo entrati dall’ingresso posto sulla 14th Gansevoort – Washington Street, raggiunto comodamente dalla fermata metro 14th della linea 1 2 3 A C E

new york con il passeggino

NEW YORK CON IL PASSEGGINO: NO

Ci sono molti luoghi nei quali sarà abbastanza complicato districarvi con il passeggino, una per esempio è la Statua della Libertà. Girare sull’isola con le quattroruote è possibile senza problemi, ma visitare l’interno di Miss Liberty no. L’ingresso al basamento e alla corona (qui il nostro tutorial per acquistare i biglietti) è previsto solo ai bimbi sopra il metro e solamente a piedi. Dovrete lasciare il passeggino in vari punti di raccolta e farvela a piedi, se il piccolo è sveglio certo no ci saranno problemi, ma se dorme qualcuno potrebbe sorgere.

Girare lungo la 5th avenue è possibile, ma ricordate di evitare le ora di punta e la corsa al black friday o l’accensione dell’albero del Rockefeller center. Noi siamo rimasti completamente bloccati in un ingorgo di persone con pacchi e pacchetti sotto la Saint Patrick’s Cathedral lo scorso natale. E quando dico fermi intendo letteralmente FERMI per circa una mezzora. Quindi cercate di rifugiarvi all’interno di parchi e musei durante le ore di più affluenza e nessuno si farà male!

Tranne questi piccoli esempi di sopravvivenza per girare New York con il passeggino, possiamo dire che, con un po’ di pianificazione, tutto è fattibile. Per noi questo viaggio è stato uno dei più belli mai fatti. Vuoi l’atmosfera natalizia, vuoi il ritorno nella nostra amata New York o semplicemente perché è stato il primo intercontinentale in tre.

mappa new york metro, metro new york mappa, metro map new york, new york con il passeggino

Marina

You Might Also Like

13 Comments

  • Reply Alessia - UnaValigiaDiEmozioni 27 aprile 2018 at 7:24

    Immagino non sia stata una passeggiata. Quando venni a Barcellona da turista, con bimbo di 13 mesi in passeggino é stato un incubo. Viverci é diverso perché certi percorsi turistici non li fai e nella quotidianità ti muovi bene. Non ho trovato nessuna difficoltà invece a Berlino. Assolutamente a prova di passeggino.

    • Reply Marina 27 aprile 2018 at 7:37

      Buono a sapersi di Berlino!!!

  • Reply cristiana 27 aprile 2018 at 7:29

    Adoro New York e non vedo l’ ora di portarci anche i miei figli! purtroppo quando siamo andati non siamo saliti sulla High Line…e pensare che alloggiavamo in Washington Street!

  • Reply Federica 27 aprile 2018 at 10:50

    Ma che bello questo articolo!
    Utile per chi ha bimbi.. magari prima o poi servirà pure a me 😉

  • Reply Simona 27 aprile 2018 at 11:25

    Parlavo giusto stamattina di New York. Deve essere stato impegnativo ma meraviglioso!

  • Reply rossella kohler 27 aprile 2018 at 13:49

    Io invece ricordo, quando, molti anni fa, decidemmo di NON portare il passaggino a New York. Francesco aveva due anni e mezzo e ci sembrava già troppo grande. Ma ce ne siamo pentiti moltissimo 😉

  • Reply Laura 27 aprile 2018 at 21:53

    Amo follemente New York e scoprire che è anche una città a misura di “passeggino” la fa amate ancor di più perché è davvero la città in cui tutto si può fare

  • Reply Laura 27 aprile 2018 at 22:05

    Un post davvero utile per chi vuole visitare New York con il passeggino. A volte tendiamo a sottovalutare la mancanza di ascensori quando si devono prendere i mezzi.

  • Reply Chiara 1 maggio 2018 at 13:33

    Stesso incubo a Parigi! Abbiamo faticato parecchio, all’epoca avevamo il piccolo di 5 mesi e Leo di appena due anni. Nessun ascensore, pochissime scale mobili. Adesso ci torneremo a giugno, il passeggino forse lo lascio a casa

  • Reply Stefania 4 maggio 2018 at 19:20

    Noi abbiamo trovato una NY molto stroller-friendly!Abituati alle vie di Roma, dove sampietrini e assenza di rampe rendono le passeggiate difficoltose, a New York non abbiamo avuto problemi!

    • Reply Marina 4 maggio 2018 at 19:34

      Ahahha si sicuramente Roma è peggio!

  • Reply Elisa Piccoli Grandi Viaggiatori 4 maggio 2018 at 22:10

    Grazie per questo ritorno a New York virtuale! Avendo una bimba di 4 e uno di 1 anno ho ben presente cosa significa girare le città a 4 ruote…Utile il tuo post, anche perché spero di tornarci presto per davvero

  • Reply melania 10 maggio 2018 at 10:11

    Anche noi siamo stati a NY con le bimbe e avevamo portato un passeggino e un marsupio. È vera la scomodità in metropolitana, ma è anche vero che le distanze a NY sono enormi e le bimbe erano ancora piccole. Sarebbe stato più comodo avere due passeggini!

  • Leave a Reply

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi