Parigi a Natale.

Durante le festività natalizie la capitale francese è di nome e di fatto la Ville Lumiere. Quest’appellativo Parigi lo ha ereditato probabilmente nella notte dei tempi… molte sono le teorie, c’è chi ne sostiene la nascita durante il secolo dei Lumi, chi ne fa risalire l’origine durante il regno di Luigi XIV che per dare un freno all’ondata di scorribande e criminalità dispose l’istallazione di lanterne pubbliche lungo le Rue cittadine. Oggi più che mai, però la capitale francese merita questo soprannome grazie alle istallazioni di luci e colori che la illuminerà.

5975-mercatininataleparigi-622x466

Parigi a natale si veste di luce propria, ogni angolo è scintillante. A cominciare dagli Champs- Elysées, il viale tra Place de la Concorde e L’arco di Trionfo, che già inizia ad arricchirsi da metà novembre. Protagonisti indiscussi sono i 200 alberi secolari decorati con spettacolari led e ghirlande scintillanti sospesi a circa 10 metri di altezza.

Le luminarie vengono accese con una cerimonia mediatica con tanto di madrina e da quel momento in poi per più di mese Parigi sarà scintillante. Tra gli spettacoli più chic, da non perdere, i giochi di luce di rue Saint Honorè e di Place Vendome.

alberi-di-natale-parigi-e1323465775520

Centri commerciali, piccoli negozi,  grandi boutique arricchiscono le loro vetrine con abeti illuminati, decorazioni romantiche, caricature di Papà Noél. Non dimenticate di fare una capatina alle Gallerie Lafayette, dove ogni anno un grande albero posto sotto la cupola vi stupirà per la particolarità e la raffinatezza dei suoi addobbi.

Ricco di fascino è anche il mercato natalizio sul grande piazzale della Défense dove si possono acquistare oggetti di artigianato locale sorseggiando vin brulé con un sottofondo di musiche tradizionali. Ma trovano posto anche dietro alla cattedrale di  Notre Dame e ai piedi della Torre Eiffel. E per i più piccoli pomeriggio nel villaggio di Papà Noél, a Saint Germain des Pres, dove oltre a innumerevoli luci colorate e ghirlande troviamo casette di legno con tanto di elfi e folletti.

Il ponte dell’8 dicembre si avvicina, quale luogo migliore dove trascorerlo se non tra le mille luci della Ville Lumiere?

Mariva.