Collaborazioni Documenti di viaggio Stati Uniti

Organizzare un viaggio in America con bambini piccoli, cosa sapere

8 agosto 2018
new york gratis con bambini, highLine con i bambini, about me, new york, chelsea market

Mi sono resa conto di aver più volte pubblicato post sul nostro viaggio in America con bambini senza aver mai affrontato un tema fondamentale: l’organizzazione stessa del viaggio! Ho parlato delle nostre avventure, dei musei visitati e dello street food, ma non ho mai concretamente scritto del lavoro certosino che c’è dietro. 

Non mi sono mai avventurata in questo percorso tortuoso che è la vera e propria elaborazione del viaggio, ma oggi voglio farlo. Vi parlerò di come abbiamo organizzato il nostro viaggio natalizio con Irene, con attenzione a tutte le “cose necessarie” per renderlo unico.

VOLI 

La prima cosa che abbiamo fatto è stato acquistare, tramite il sito Alitalia, 3 biglietti a/r Roma FCO – Boston con circa 10 mesi di anticipo per ottenere un buon prezzo.

Potete naturalmente monitorare i voli e bloccarli non appena trovate l’offerta più idonea alle vostre tasche! Noi abbiamo speso per 2 adulti ed 1 infant 980 euro. Vi assicuro che è un’ottimo prezzo!

neonati e aereo, bimbi in aereo, baby coat alitalia, viaggio in asia con bambini

HOTEL

La scelta dell’hotel, parlando dell’organizzazione di un viaggio in America con bambini, è un punto nevralgico.

Non ci siamo sentiti di arrivare a destinazione senza TUTTI gli alberghi prenotati. Quando si viaggia con i neonati, o si è maniaci dell’organizzazione come me, la prenotazione dell’hotel è indispensabile; noi ci siamo affidati a Booking.com, che consiglio vivamente.

Piccolo suggerimento: prenotate solo camere con la cancellazione gratuita, vi permetterà di cambiare idea e risparmiare fino all’ultimo momento!

TAPPE

Ogni viaggio che si rispetti, in special modo se è un on the road, richiede tempo e rinunce per la scelta delle tappe.

Per il nostro viaggio in America con bambini a dicembre non potevamo che scegliere New York, per respirare la magia del natale che solo la grande mela può regalarti, aggiungendo la storica Boston per concludere in relax il tour. Pochi giorni per goderci a pieno la vera atmosfera natalizia.

viaggio in america con bambini, quanto costa un viaggio a new york a natale, new york a natale, natale radiocity music hall

ASSICURAZIONE

Affrontare un viaggio in America con bambini piccoli può richiedere del tempo per la scelta della copertura assicurativa idonea. Perché diciamolo, oggi chi se la sente di rischiare e partire senza aver stipulato una buona polizza? Sul mercato ce ne sono a bizzeffe, ma ricordate che non tutto quel che luccica è oro, anche nel mondo assicurativo ci sono le polizze Top e quelle “minime”.

Viaggiando con una bambina di neanche 1 anno e mezzo abbiamo stipulato un’ottima copertura grazie alle informazioni dell’assicurazione myusa.it che vi suggeriamo ad occhi chiusi. Sul sito avrete la possibilità di usufruire di uno sconto del 10% sull’acquisto e ottime delucidazioni in merito alle varie compagnie assicurative in circolazione.

myusa logo, myusa blog, andrea tobanelli

ESTA

Per accedere negli Stati Uniti, ormai da 10 anni, è obbligatorio compilare e richiedere l’Esta (qui la mia guida passo passo per compilala). Questo è una specie di visto elettronico, che deve essere richiesto esclusivamente online, almeno 72 ore prima della partenza.

Ricordate che non è necessario stampare e portare con voi l’Esta, ma è altamente consigliato! Fate attenzione perché l’Esta non garantisce a “priori” l’ingresso negli Stati Uniti d’America.

PASSAPORTO

Il passaporto per entrare negli Stati Uniti è richiesto a lettura ottica e con una validità residua di 6 mesi. Organizzando un viaggio in America con bambini ricordate che anche i minori necessitano del loro personale passaporto.

Richiedetelo alla questura di appartenenza almeno un paio di mesi prima della partenza, così da trovarvi comodi con i tempi. Le procedure per la richiesta sono ben segnalate sul sito della polizia di stato.

ATTRAZIONI

Un paragrafo a parte meritano le attrazioni e i biglietti di ingresso. Quando pianifico una vacanza lo faccio nei minimi particolari e non tralascio mai le attrazioni che desidero vedere. Con l’avvento di internet la possibilità di acquistare online i tickets ha veramente rivoluzionato il nostro modo di viaggiare.

Organizzando questo viaggio in America con bambini ho preventivamente comprato dai siti ufficiali i biglietti di ingresso per le maggiori attrazioni di New York e Boston ottenendo sconti ed agevolazioni.

new york gratis con bambini, visita alla statua della libertà new york city

MONETA

Gli Stati Uniti sono la patria della carta di credito, quindi il nostro consiglio spassionato è di dimenticare a casa i contanti e fare alzare il limite della vostra carta!

Normalmente ritiriamo in banca circa 500 dollari per le spese dei primi giorni per poi strisciare esclusivamente la carta. Vi assicuro che tornerete a casa e vi verrà spontaneo voler pagare al bar sotto casa il cappuccino con la vostra visa!

Marina

 

 

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply Denise Corona 9 agosto 2018 at 14:40

    Che posto magico a Natale, prima o poi (speriamo prima) mi piacerebbe visitarla. Mi segno i tutoi preziosi consigli. Grazieee

  • Reply Ileana 14 agosto 2018 at 18:21

    Preziosi consigli. Grazie!!!

  • Leave a Reply

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi