Blog

Biscotti di natale alla cannella e zenzero

Per chi mi conosce bene, sa che amo questo periodo dell’anno, lo spirito del natale vive in me come mi ripete sempre mio marito! Adoro decorare l’albero mentre il profumo dei biscotti di natale alla cannella e zenzero inebria la casa… Amo l’aroma che si disperde dalla cucina, ed ogni scusa è buona per addentarne uno.

Cogliendo l’occasione del ponte dell’8 dicembre ho deciso di mettere le pani in pasta e di sfornare un po’ di biscottini. La ricetta da me utilizzata per realizzare questi biscotti di natale alla cannella e zenzero, è una rivisitazione della classica pasta frolla; infatti aggiungo un pizzico di cannella e zenzero per renderli più “natalizi”. Se lo desiderate potreste aggiungere anche un paio di chiodi di garofano pestati ed una spolverata di noce moscata, realizzando dei cookies speziati.

Acquacotta toscana, ricetta di una minestra povera

La ricetta dell’Acqua cotta toscana non mi ricorda un viaggio, non è un piatto assaggiato durante qualche gita, l’Acquacotta toscana è il piatto della mia infanzia. Sapori poveri ma ricchi di gusto.

La meraviglia di questa acquacotta toscana è nella sua semplicità e sopratutto nella sua bontà.  Ogni volta che la faccio mi sorprendo ancora rompendo l’uovo in camicia adagiato sul suo letto di pane vecchio. Mi sento a casa, mi ricorda la mia infanzia e la cucina di mia nonna, ed ogni tanto fa bene tornare indietro nel tempo e sorridere.

Torta salata zucchine e fiori di zucca: la mia quiche.

Quella della quiche lorraine è storia antica. La Quiche è sicuramente il piatto che più identifica la Francia, insieme a Macarons, Baguette e la buonissima zuppa di cipolla.

Piatto salva cena per eccellenza in Italia la chiamiamo semplicemente Torta salata o torta rustica e la realizziamo con qualsiasi ingrediente rimasto orfano nel nostro frigorifero. Amo molto le torte salate, forse perché sono rapide da preparare o magari perché mi ricordano molto le mie vacanze, da bambina, a Parigi.

Ratatouille al forno, contorno rapido e vegan

Durante uno dei nostri recenti viaggi a Parigi abbiamo avuto modo di assaggiare la cucina d’oltralpe e ne siamo rimasti estasiati, chi dice che solo in Italia si mangia bene? Oltre all’amore a prima vista per le loro meravigliose quiche, il mio palato è rimasto letteralmente fulminato da un contorno light e completamente vegano: la Ratatouille. La ricetta originale francese prevede l’uso di verdure di stagione cotte esclusivamente in padella, ma la necessità di velocizzare i tempi in cucina una volta che si ha una bimba piccola che assorbe tutto il tuo tempo, mi ha costretto a rielaborare la cottura ed è nata la mia Ratatouille al forno. Rapida e facile da fare, è un contorno che mette d’accordo tutti, vegani, vegetariani ed onnivori come mio marito Alessandro!