Collaborazioni Europa Germania Viaggi

Berlino con i bambini in inverno, cosa fare e come muoversi

18 Febbraio 2019
berlino con i bambini, come muoversi a berlino

L’idea di visitare Berlino con i bambini in pieno inverno può sembrare un po’ folle, ma vi posso assicurare che la capitale tedesca è un’ottima meta, children friendly in qualsiasi stagione! Molte sono le attrazioni e i locali che ospitano i bambini e nei quali trascorrere del tempo per ostacolare il freddo pungente!

Berlino con i bambini a febbraio: cosa fare

Una volta scelto le date, acquistato i biglietti aerei e prenotato l’hotel, non ci restava che capire cosa fare a Berlino con i bambini in inverno. Leggendo vari blog post e guide turistiche abbiamo trovato moltissime attività al coperto idonee per bambini piccoli come Irene.

Berlino offre musei e centri commerciali immensi, ma certo ai nostri figli non sempre piace fare shopping o ammirare l’arte moderna, per loro optiamo per una visita al fantastico Legoland Discovery Centre e all’AquaDom, l’acquario più strano che abbia mai visto! Un cilindro che si sviluppa in altezza all’interno del quale corre un ascensore, una visita a tutto tondo del mondo marino.

Legoland discovery berlin

Laddove il tempo sia clemente ed il clima non troppo polare, potreste approfittare e far scatenare i piccoli nei molti plyground della città (primo fra tutti quello a Tiergarter) o portarli in visita al famoso giardino zoologico… ammetto che dopo aver lette e riletto I ragazzi dello Zoo di Berlino di Cristiane F. una visita qui era in cima alla mia lista! Se dovesse piovere o far molto freddo potrete osservare gli animali dello zoo dalle vetrate del meraviglioso centro commerciale Bikini che vi si affaccia sopra.

zoo berlino, cosa fare a berlino con i bambini

Se i ragazzi sono più grandi, interessante è il tour della East side gallery, che si snoda lungo il percorso del famoso muro di Berlino, o una vista panoramica dalla Torre della Televisione (qui la nostra esperienza).

Berlino con i bambini: come spostarsi

Quando si viaggia con i bambini piccoli è necessario avere con se un marsupio ergonomico o un buon passeggino. Questi sono indispensabili se si vuole cercare di vedere il più possibile nei pochi giorni a disposizione.

Dovendo visitare Berlino in soli 4 giorni abbiamo optato per portare con noi il passeggino dotato di un buon sacco termico per proteggerla dal freddo. Spostarsi con le “quattro ruote” è stato molto semplice, Berlino ben si presta ad essere visitata a piedi.

Molte sono le linee della metropolitana che collegano Alexanderplatz o Potsdamerplatz alle maggiori attrazioni, ma certamente spostarsi “sottoterra” rende il viaggio un pò triste ed “anonimo”. Viaggiare in metro non appaga la curiosità dei bambini. Per ovviare a questo, abbiamo scelto di muoverci con il City Circle Tour, bus a due piani che fanno da spola tra i vari punti di interesse della capitale e che ci hanno permesso di esplorare Berlino saltando in sella o scendendo a nostro piacimento. I biglietti per il City Circle sono facilmente acquistabili tramite il portale Musement, basta scegliere la durata, stampare il vaucher e salire sul primo pullman; niente di più easy.

cosa fare a berlino con i bambini, circle line sighseeing

Nostra figlia Irene si è divertita moltissimo durante i nostri giri sul City Cicrle Sightseeing; dal piano superiore del bus osservava ed indicava ogni chiesa e giardino incontrato durante il tragitto. La vera magia per lei è stato salire e scendere appena qualcosa le stuzzicava la fantasia!

city circle berlin, come muoversi a berlino con i bambini, berlino con bambini

cosa fare a berlino con i bambini, come muoversi a berlino

E’ stata la migliore soluzione per ovviare al freddo ed alla pioggia invernale, come mamma ve lo suggerisco apertamente! Vedrete i vostri figli che “attaccheranno il volto al vetro” per osservare la vita quotidiana di una grande città.

Se vi state chiedendo dove abbiamo sistemato il passeggino durante i nostri spostamenti in pullman, semplice con noi sul bus! Il personale è molto gentile e lo fa caricare a bordo senza nessun problema!

passeggino per muoversi a berlino, come muoversi a berlino con i bambini, cosa fare con i bambini a berlino

 

 

You Might Also Like

7 Comments

  • Reply Ylenia Pravisani 7 Marzo 2019 at 10:30

    Berlino è una tra le mie capitali preferite, ci sono stata due anni fa a Gennaio e nonostante il freddo sono riuscita a visitare tutto quello che mi ero prefissata nell’itinerario. Non ti nascondo che mi ha influenzata il libro che avevo letto tanti anni prima, il famoso I ragazzi dello Zoo di Berlino e devo dire che me ne sono innamorata, e il tuo articolo mi ha fatto rivivere la mia esperienza.

  • Reply Fra 7 Marzo 2019 at 13:23

    E importante trovare un giusto connubio tra vacanza cultura e figli

  • Reply Anna 8 Marzo 2019 at 11:46

    A che età si legge “I ragazzi dello zoo di Berlino”? A questo punto non so se aspettare un paio d’anni e farlo leggere ai miei figli prima di andare 😉 Però a dire la verità il vostro resoconto mi fa venir voglia di partire prima!!

    • Reply Marina 8 Marzo 2019 at 21:47

      l’ho divorato a 12 anni più lo finivo e più lo ricominciavo!!!

  • Reply Nicoletta Cillara 12 Marzo 2019 at 14:07

    Molto interessante!!!! Berlino è nella nostra mente perchè una nostra amica sta per trasferirsi lì! E noi vorremmo andare a trovarla una volta sistemata!

  • Reply Laura 13 Marzo 2019 at 12:25

    Ho seguito con interesse il vostro viaggio a Berlino, una città che amo molto e che non vedo l’ora di rivedere con il mio giovane esploratore. Tante le attrazioni per i bambini e soprattutto magici i suoi parco giochi.

  • Reply inviaggiocolbisonte 5 Aprile 2019 at 10:46

    Berlino è stato il nostro primo viaggio a tre! Anzi, a due e mezzo perché il piccolo bisonte era ancora nella pancia della mamma. Era inverno e c’erano 12 gradi sotto zero. Mamma mia quanto freddo abbiamo preso! Noi ci siamo spostati sempre in metro e non abbiamo assolutamente fatto caso alle attrazioni per bambini perché non erano ancora un nostro problema. Io ne sono venuto via con la netta sensazione di una città dalle grandi potenzialità nella quale merita tornare dato che, per via del fretto, non ce la siamo potuta godere molto. Adriana, invece, proprio per il freddo l’ha presa in odio e non ci vuole più tornare. Però vuoi non portarci “quello basso”? In questo senso faremo tesoro dei tuoi suggerimenti!

  • Leave a Reply