Europa Ungheria Viaggi

Due giorni a Budapest a dicembre, cosa non perdere assolutamente

19 ottobre 2018
due giorni a budapest a dicembre, natale a budapest

Complice un’ottima offerta voli abbiamo deciso di trascorrere due giorni a Budapest a dicembre e sfidare il freddo umido della capitale ungherese con bagni termali e mercatini natalizi! La scelta di trascorrere solamente 48 ore in città si è rivelata ideale per avere una veduta d’insieme di Budapest.Questo week end è stato la nostra prima volta in Ungheria, ma sopratutto è stato l’ultimo viaggio da fidanzati, prima del nostro matrimonio; un viaggio importante se vogliamo definirlo così!

Due giorni a Budapest: primo giorno

Carichi ed emozionati della nuova avventura che ci attendeva non abbiamo minimamente sentito il freddo pungente che ci ha accolto. Budapest è divisa dal fiume Danubio e quindi gli inverni sono letteralmente UMIDI, ma al contempo romantici. Il nostro primo giorno prevedeva il Ponte delle Catene, la Teleferica per arrivare al Bastione dei pescatori  ed al Palazzo reale. Il pomeriggio una una visita (prenotata) al palazzo del Parlamento.

Raccontata così potrà sembrare una corsa contro il tempo, ma vi assicuro che si può fare senza rischiare di perdere nulla.

Il ponte delle catene

Costruito per volere del Conte Széchenyi, che viveva a Pest ed aveva il padre in sin di vita residente a Buda, il ponte delle Catene è così denominato per i grandi anelli che lo sorreggono. Copia dell’inglese Marlow Bridge, il Ponte delle Catene è una piccola meraviglia che non potrete perdervi.

ponte delle catene budapest, due giorni a budapest a dicembre, natale a budapest

Castello di Buda

In questi due giorni a Budapest abbiamo deciso di raggiungere il famoso Castello di Buda prendendo la comoda teleferica al costo di pochi euro che, in pochi minuti ci ha portati in cima alla collina.

Il castello di Buda, usato dai reali ungheresi nei secoli passati, ha una struttura meravigliosa. Cercate di arrivare poco prima del cambio della guardia, lo spettacolo che vedrete sarà un’emozione unica! Poco distante potrete passeggiare e raggiungere il Bastione dei Pescatori.

Due giorni a budapest, teleferica budapest, budapest a natale

Bastione dei Pescatori

Il Bastione dei Pescatori spicca per la pietra bianca con il quale è stato realizzato in stile neogotico. Le sue sette torri rappresentano le sette tribù magiare che si insediarono qui nel 896, mentre il nome deriva dalla corporazione dei pescatori che era stata incaricata di difendere questo tratto di mura della città nel periodo medievale.

Per gli orari di accesso e l’acquisto dei biglietti vi suggerisco di utilizzare il comodo sito internet ed acquistare tutto online prima della partenza.

Passeggiare lungo la collina di Buda è piacevole e avrete modo di visitare la chiesa di Nostra Signora Assunta della Collina del Castello, denominata chiesa di San Mattia.

due giorni a budapest a dicembre, natale a budapest, bastioni dei pescatoti

bastioni dei pescatori, due giorni a budapest a dicembre, natale a budapest

Parlamento di Budapest

La visita al Parlamento di Budapest merita da sola il viaggio. Un luogo magico da visitare una volta nella vita. Oro e luce ovunque. Vi sentirete come una piccola principessa all’interno del suo palazzo reale. Per accedere al tour guidato è necessario prenotarsi online a questo sito, e vi suggerisco di farlo qualche giorno prima della partenza così da poter scegliere un orario comodo! Vedrete i gioielli della corona e la bellissima sala parlamentare.

budapest parlamento, due giorni a budapest, budapest a natale

Due giorni a Budapest a dicembre: secondo giorno

Dopo i molti km percorsi il primo giorno è d’obbligo una sosta alle terme! Budapest è famosa per le acque sulfuree, ed in città sono ben due i centri termali che accolgono i turisti.  Le terme Gellért, caratterizzate da arredi d’epoca, vetrate e decorazioni art nouveau, ed i bagni Széchenyi, storiche ed eleganti vasche divise in esterne ed interne.

Noi abbiamo deciso di provare le cinque piscine delle terme Szèchenyi, qui l’acqua sgorga ad una temperatura di 77 gradi ed è puro piacere immergervisi.

due giorni a budapest a dicembre, natale a budapest, terme budapest

Il tardo pomeriggio ci siamo addentrati all’interno dei mercatini di natale di Budapest disposti lungo la via dello shopping. Assaggiare il goulash qui è d’obbligo e noi non ci potevamo certo tirare indietro!!

mercatini di natale di budapest, due giorni a budapest, natale a budapest

Due giorni a Budapest volano, ma ci hanno permesso di respirare un po’ di aria natalizia e vecchie tradizioni popolari.

Marina

You Might Also Like

9 Comments

  • Reply Cristina 19 ottobre 2018 at 16:01

    Marina bellissima esperienza! I paesi dell’est mi mancano in assoluto e devo rimediare presto! Hai trovato molto freddo? Lo faresti con i bimbi? Grazie

    • Reply Marina 21 ottobre 2018 at 13:21

      SI lo stra-consiglio con i bambini nonostante il freddo!

  • Reply Giulia 23 ottobre 2018 at 8:02

    Che bella Budapest, io l’ho visitata in estate e mi è rimasta nel cuore!

    • Reply Marina 23 ottobre 2018 at 8:35

      È una città magica in ogni stagione

  • Reply Monica 25 ottobre 2018 at 16:24

    Noi ci siamo stati in gennaio, subito dopo le feste. Ce ne siamo innamorati!!

  • Reply Zucchero Farina in viaggio 25 ottobre 2018 at 19:50

    Anch’io sto scrivendo di Budapest che abbiamo visitato l’anno scorso d’estate. È una città che ho davvero trovato bellissima

  • Reply Ileana 30 ottobre 2018 at 15:53

    Bellissima la teleferica, sembra di altri tempi. L’idea di unire visita della città a terme e mercatini mi sembra un’ottima soluzione !

  • Reply Stefania 30 ottobre 2018 at 18:07

    Non ho capito se ci sei stata con i bimbi, io ho una mezza idea, le Terme sono accessibili con i pupi al seguito?

  • Reply Laura 7 novembre 2018 at 1:21

    Budapest è tra le mie prossime mete, non vedo l’ora di visitarla! Questa città mi affascina molto e il tuo racconto mi ha fatto venire ancora più voglia di partire. Solo una piccola nota: a Budapest ci sono molte altre terme oltre alle due citate, che sono le più famose.

  • Leave a Reply

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi