Europa Italia Viaggi

Visitare la Reggia di Venaria Reale, idea per un week end.

reggia-venaria-reale-cosa-vedere

Un’idea per trascorrere una pasquetta alternativa e all’insegna della natura e delle bellezze italiane? Visitare la Reggia di Venaria Reale, appena fuori Torino per visitare i meravigliosi giardini italiani sabaudi.

Reggia di Venaria Reale

Dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco nel 1997 e aperta al pubblico nel 2007 dopo essere stata il cantiere di un restauro rilevante e molto costoso, il complesso della Reggia di Venaria Reale, con 80.000 metri quadri di edificio monumentale e 60 ettari di Giardini,è un capolavoro dell’architettura e del paesaggio.

Reggia-venaria-reale

La Reggia di Venarìa Reale fu progettata dall’architetto Amedeo di Castellamonte su commissione del duca Carlo Emanuele II che intendeva farne la base per le battute di caccia nella brughiera torinese. Il complesso della Reggia di Venaria Reale è imponente, accedendo dall’entrata principale si viene accolti nella corte d’onore, nel centro della quale sorgeva una fontana detta del cervo, la facciata destra in intonaco con cornucopie conchiglie e frutti risale al prima porzione costruita, mentre la parte sinistra del complesso presenta l’intervento del secondo architetto di corte Michelangelo Garove. Ovunque negli interni decorazioni a stucco raccolgono le pareti dove si animano raffigurazioni di selvaggina e di Diana cacciatrice che rimandano alla funzione venatoria della struttura.

week-end-venaria-reale

I giardini della Reggia di Venaria Reale

Oltre a visitare la Reggia di Venaria dovete soffermarvi nei giardini reali, ripristinati 10 anni fa. I giardini sparirono quando i francesi di Napoleone li trasformarono in una piazza d’armi. Sono rimasti i disegni d’epoca, che mostravano lo splendido giardino all’italiana diviso in tre terrazze collegate da scalinate e architetture. Solo dal 2007 la Venaria Reale ha visto rinascere la sua ambientazione naturale e originaria, grazie ai lavori che hanno interessando la struttura. Il restauro ha restituito al giardino della Reggia la sua antica bellezza e conformazione.

cosa-vedere-a-venaria-reale-reggia

Visitare la Reggia di Venaria Reale e bambini

Reggia di Venaria Reale e bambini binomio perfetto. I vostri bambini resteranno entusiasti di fronte a questi meravigliosi ed enormi giardini all’italiana, non vorranno più andare via. I Giardini della Reggia di Venaria fanno parte della rete dei Grandi Giardini Italiani.

Molte le attività per i vostri bambini, oltre ad una semplice passeggiata o alle visite guidate con specifici itinerari didattici, i Giardini possono essere esplorati in altri modi divertenti, come con il trenino Freccia di Diana, la Gondola o la Carrozza a cavallo.

Biglietti ed orari della Reggia di Venaria Reale

Per visitare la Reggia di Venaria potrete scegliere un biglietto di ingresso componibile. Il biglietto parte infatti dal gratuito per i bimbi sotto i sei anni fino ad un massimo di 25 euro per la visita di Reggia e Giardini; e per i residenti, che visiteranno il complesso nel giorno del proprio compleanno, la visita sarà gratis!

Come arrivare

La Reggia di Venaria Reale si trova a breve distanza da Torino, in Piazza della Repubblica, 4, 10078 Venaria Reale (TO)

Molte sono le possibilità per raggiungerla.

Con il treno si raggiunge con linea Torino Dora-Ceres (fermata Venaria, viale Roma).

La Reggia di Venaria Reale si raggiunge in auto passando per la tangenziale di Torino Nord, uscita Venaria o Savonera/Venaria.

I principali parcheggi a ridosso del complesso della Venaria Reale sono:

  • Parcheggi Castellamonte (park A)
  • Carlo Emanuele II (park B)
  • Parcheggio Juvarra

Potrebbe anche interessarti...