Bambini, Bell'Italia, Consigli di viaggio, Europa, Italia, week end

Organizzare un week end a Palermo con i bambini

La nostra prima volta a Palermo è coincisa con il battesimo delle ali di nostra figlia Irene (che aveva appena 9 mesi). Mi vergogno ad ammetterlo, ma per me è stata la prima volta in Sicilia (se non teniamo conto della breve vacanza alla tenera età di 2 anni) ed ora posso affermare che ci tornerei subito! Palermo con i bambini è ideale.

palermo con i bambini battesimo delle ali alitalia battesimo del volo
Certificato Alitalia: Battesimo dell’aria
Come e quando prenotare volo e hotel.

La prima cosa a cui pensare, organizzando un week end a Palermo con i bambini, è la prenotazione del volo e dell’hotel. Consigliamo di monitorare almeno 6 mesi prima i voli ed appena trovate un prezzo che non superi le 100,00 euro a persona di acquistare i biglietti aerei. Per quanto riguarda la prenotazione della camere di albergo o dell’appartamento vi suggerisco di aspettare di aver bloccato il volo così da poter simulare preventivi con date effettive.

Noi siamo stati molto fortunati spendendo cifre basse nonostante il periodo di viaggio fosse il ponte del 2 giugno! Abbiamo acquistato i biglietti aerei circa sei mesi prima grazie ad un’offerta Alitalia alla quale non si poteva dire di NO: volo diretto dal Leonardo Da Vinci di Fiumicino a Palermo Punta Raisi 120,00 euro (prezzo finale tasse incluse per due adulti e 1 infant). Per prenotare online non avete bisogno di nessun tipo di documento di identità che, invece, serviranno al momento del check-in in aeroporto. Mi raccomando ogni viaggiatore deve avere il suo personale documento, anche i minori, quindi contattate il vostro comune ed informatevi sulla procedura!

La scelta dell’hotel è quella che ci ha impegnati leggermente di più, volevamo un hotel comodo, centrale ma che non ci dissanguasse. Siamo stati molto attenti ai cambio prezzi e alle offerte super segrete del sito booking.com, fino a quando non abbiamo trovato a 290,00 per 3 notti una camera king size (con lettino in più per Irene) al Mercure Palermo Centro. Quello che ci ha convinti, oltre all’ottimo prezzo, è stato il servizio di baby meal e la zona children nella hall. Non posso che parlare e scrivere bene di questo hotel, dove ogni mattina il personale riscaldava il latte per nostra figlia e, sia a pranzo che a cena, cucinava la sua pastina senza batter ciglio.

dove dormire a palermo con i bambini hotel palermo centro mercure hotel

Dove mangiare a Palermo con i bambini

Fino a quando eravamo dei semplici fidanzati, o novelli sposini, il problema di dove mangiare non ci era mai balenato in testa, ma ora con Irene in pieno svezzamento, tutto sembrava essere leggermente più complicato. Certo non poteva cenare con un trancio di pizza passeggiando per strada o con una piadina mentre stava sui mezzi, Irene necessitava di un seggiolone e di una pietanza calda. Il problema di dove mangiare a Palermo con i bambini si è risolto rapidamente grazie all’app. di Tripadvisor. Abbiamo avuto modo di trovare molti locali children friendly a pochi centinaia di metri dal nostro hotel e, tramite il portale di Tripadvisor, siamo riusciti a mangiare tutti e tre seduti a tavola senza problemi. Tra i molti locali provati vi consiglio:

Antico caffè Spinnato: via principe di Belmonte 107.

Ottimi piatti della cucina siciliana per un pranzo veloce, eccellenti arancine. Divini i cannoli siciliani al pistacchio e le mini cassate.

cannolo-siciliano-palermo-con-i-bambini-spinnato-caffetteria-

Vino e Pomodoro: via principe di Belmonte 87.

Cucina siciliana rivisitata in chiave moderna. Ottime le verdure e gli aperitivi di benvenuto.

Pizzeria la Duchessa: via principe di Belmonte 69.

Pizza buona, locale con personale alle prime armi, ma molto carino e disponibile con nostra figlia. Spazio all’aperto per cenare in estate.

Se poi, siete in vacanza a Palermo con i bambini grandi e ormai completamente svezzati, vi consiglio di mangiare gli ottimi street food siciliani lungo via Roma e via Maqueda. Tra i molti vi consiglio pane e panelle, arancine classiche e il panino con la milza.

street food pane e panelle palermo con i bambini
Mio marito Alessandro mentre acquista il suo primo panino con la milza!
Come muoversi in città

Il modo migliore per muoversi a Palermo con i bambini è sicuramente a By Foot. Tutte la maggiori attrazioni sono concentrate nel centro storico della città e facilmente raggiungibili con una bella passeggiata. Noi abbiamo scelto di soggiornare a pochi passi dal Teatro Massimo e muoverci prevalentemente a piedi.

Abbiamo utilizzato i mezzi pubblici solo ed esclusivamente per raggiungere la bellissima spiaggia di Mondello, tramite il Bus 806, linea in servizio solo nel periodo primaverile ed estivo. L’autobus si prende dal capolinea o dalla fermata in Piazza Politeama, con circa mezzora si arriva a destinazione.

Come raggiungere il centro città dall’aeroporto

L‘aeroporto di Palermo Falcone Borsellino (Punta Raisi) si trova circa a 35 km dal centro città ed è ben collegato. Per raggiungere il centro cittadino molte sono le possibili soluzioni. Potrete optare per il comodo e caro servizio taxi al costo di circa 50 euro a corsa o usufruire dell’economico servizio bus.

Il servizio pullman è offerto dalla compagnia Prestia e Comandè che collega quotidianamente l’aeroporto al teatro Politeama/Piazza Ruggero Settimo in centro città, in soli 45 minuti. Le corse hanno un costo di 6,50 euro a tratta, A/R a soli 11,00 euro. Il transfert per Palermo con i bambini sotto i 2 anni è possibile esclusivamente con i piccoli in braccio ai genitori. Naturalmente i bimbi viaggiano a titolo gratuito non usufruendo del posto a sedere. Per acquistare i biglietti dovrete arrivare al piano terra dell’aeroporto e poco prima dell’uscita vi troverete di fronte al loro desk.

palermo con i bambini come raggiungere palermo dall aeroporto

Noi personalmente eravamo restii a questo servizio per la mancanza di cinture di sicurezza e altri accorgimenti per Irene, ma l’alternativa era il taxi, anch’esso sprovvisto di seggiolino auto!Tra i due mali meglio quello più economico! Se avete in programma una permanenza più lunga di un week end vi consiglio di portare con voi il vostro seggiolino e noleggiare un auto!

Cosa fare a Palermo con i bambini

Palermo è una città che offre molte attività a chi viaggia con i bambini. La sua vicinanza con il mare la rende un’ottimo punto di partenza per una giornata di relax sulle spiagge di Mondello dove i bambini non vorranno più uscire dall’acqua cristallina. Palermo con i bambini può rivelarsi un’ottima scelta per le molte mostre interattive, la visita alla bellissima Cattedrale ed ai suoi terrazzi. Molto piacevole sarà portare i piccoli a fare un giro su uno dei molti carretti siciliani o sui moderni apetti, che percorrono l’anello di strade intorno a via Vittorio Emanuele. In estate piacevole è il lungomare Foro Italico Umberto I dove i piccoli possono correre e giocare. Si Palermo è una città ideale per le vacanze con i vostri piccoli.

ape 50 carretto siciliano palermo con i bambinij

cattedrale palermo con i bambini

Please follow and like us:

13 thoughts on “Organizzare un week end a Palermo con i bambini

  1. Ma sai che non ho mai visitato la Sicilia? Mi ispira molto.
    Non ho ancora figli ma penso che contenuti come questo siano utili a chi deve spostarsi con dei bambini piccoli e cerca informazioni su strutture ricettive o anche semplicemente cosa fare e vedere in città che sia compatibile con interessi e tempi di un bambino.

  2. Palermo è una città meravigliosa, con un’atmosfera calda e coinvolgente che credo piaccia molto anche ai bambini. Spinnato è un classico, grazie per i suggerimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *