America Nord Canada Viaggi

CASCATE DEL NIAGARA CON IL BATTELLO MAID OF THE MIST

22 aprile 2018
maid of the mist, cascate del niagara con il battello, niagara falls

Non puoi pensare ad un tour del Canada orientale senza visitare le spettacolari Cascate del Niagara  con il battello Maid of the Mist. Guardare e vivere le cascate da qui ha tutto un’altro fascino. 

La nostra esperienza

Dal nostro viaggio in Canada (qui i nostri consigli) è trascorso un po’ di tempo, ma l’emozione di vedere le Cascate del Niagara con il battello Maid of the Mist non l’abbiamo dimenticata.Quelle goccioline che ci hanno bagnato il viso non le scorderemo più.

La forza dell’acqua che scende per molti metri e cade, creando una nuvola di vapore acqueo è spettacolare, quasi indescrivibile a parole. Probabilmente neanche le mie foto riusciranno a pieno a spiegare il mio stato d’animo di fronte a questa magia della natura.

cascate del niagara con il battello, maid of the mist, niagara falls

La scelta di questo tour è dettata dall’irrefrenabile voglia di sentirci avvolti da quel vortice di luce, acqua e rumore che solo le Niagara Falls sanno regalarti. Indossato il poncho blu (compreso nel prezzo del biglietto) siamo pronti per iniziare la visita! Il tour dura circa mezzora ed arriva fin sotto il grande getto delle cascate canadesi, passando davanti al “velo da sposa” del lato americano.

cascate del niagara con il battello, maid of the mist, maid of the mist niagara falls 3 giorno tra toronto e cascate del niagara

La cosa più curiosa è l’emozione che aumenta avvicinandosi verso il punto di “schianto” dell’acqua. Minore si fa la distanza alle cascate, maggiore è il suono dell’acqua che cade. Meraviglioso è girarsi e vedere il famoso raimbow bridge incorniciato da un romantico arcobaleno.

cascate del niagara con il battello, maid of the mist, raimbow bridge

Cascate del Niagara in notturna

La forza e la sensazione di turbinio che si prova a vedere e vivere le Cascate del Niagara con il battello Maid of the Mist è unica, ma ancora più forte è l’emozione suscitata dalla loro vista in notturna. Abbiamo potuto ammirare le Niagara Falls illuminate con luci multicolor dalla terrazza panoramica della Skylon Tower.

Dopo una cena a buffet siamo usciti sulla terrazza e li, di fronte a noi loro: le Niagara Falls in tutta la loro maestosità. Lo scrosciare dell’acqua, nonostante i 230 metri di altezza della Skylon, si percepiva in lontananza, come una musica di sottofondo che accompagnava lo spettacolo di luci e fuochi d’artificio di fronte a noi. Pura magia!

skylon tower niagara falls, cascate del niagara con il battello, maid og the mist

niagara fall night, cascatae del niagara con il battelo, maid of the mist

Informazioni utili

Come arrivare 

Per visitare le Cascate del Niagara con il battello Maid of the Mist dovrete arrivare al Niagara Falls Visitor Center, proprio da qui, infatti, partono le imbarcazioni per il tour. L’indirizzo è 1 Prospect St, Niagara Falls.

Se siete in auto, non abbiate paura potete lasciarla nelle immediate vicinanze al parcheggio Lot 1, al costo di 20$ al giorno. Se volete risparmiare un pochino senza perdere la comodità e la vicinanza al Visitor Center provate a cercare posto nell’adiacente parcheggio in Mayor Michael O’Laughlin Dr dove si spendono circa 15$. E’ leggermente più lontano, ma è un’opzione assolutamente valida.

Da entrambi i parcheggi che vi consiglio, occorre una breve passeggiata per giungere al Prospect Point, l’edificio principale del parco. Preparate la macchina fotografica perché da qui si ha già una bellissima vista delle cascate, ma niente rispetto a quello che vi aspetta dal Maid of the Mist!

Controllate tutti gli aggiornamenti sul sito ufficiale per non incontrare imprevisti.

Costi e orari

Si possono visitare le Cascate del Niagara con il battello Maid of the Mist dal 1 aprile al 5 novembre. Gli orari sono molto variabili e vi suggerisco di controllarli direttamente dal sito ufficiale a questo link.

Il costo del biglietto comprende il giro in battello, un poncho impermiabile e la scesa con l’ascensore che porta al livello dell’acqua da dove vi imbarcherete. Il prezzo  varia in base alla fascia d’età:

  • Adulti                 19, 25$ 
  • Bambini (6-12)  11,20$
  • Under 5              gratis

Tour 

Il tour delle Cascate del Niagara con il battello è possibile con due compagnie, quella americana (Maid of the Mist) e quella canadese (Hornblower). L’itinerario della mini crociera vi porterà di fronte alle cascate americane con il famoso Bridal Veil Falls, per poi arrivare sotto le possenti cascate canadesi: le Horseshoe Falls. Il tour finisce nel punto in cui lo avete iniziato in circa mezzora. Noi abbiamo scelta la Maid of the Mist, ma sono entrambe valide e i prezzi sono identici! Vi giuro che sarà la più emozionante mezzora della vostra vita!

 

Marina

You Might Also Like

17 Comments

  • Reply Valeria 22 aprile 2018 at 16:12

    Sembrano stupende, spero di non rimanere delusa da queste cascate: io sono rimasta affascinata da quelle islandesi perchè sono in mezzo al nulla, senza illuminazioni artificiali nè tantomeno resort nei paraggi. Spero non diventino un parco a tema!

  • Reply Giovy Malfiori 22 aprile 2018 at 17:01

    Quel battello è uno dei miei primi ricordi del primo viaggio fatto negli USA quando ero una ragazzina. Che bellezza!

  • Reply Valentina 23 aprile 2018 at 10:35

    La foto delle cascate illuminate da luci multicolore è stupenda, chissà che emozione deve essere stato vederla dal vivo! Voglio fare anche io il vostro giro in battello!

  • Reply Robi 24 aprile 2018 at 9:58

    Caspita che meravigliosa esperienza. Le cascate di notte illuminate sono proprio un sogno!

  • Reply Simona 24 aprile 2018 at 19:22

    Che spettacolo Marina! Arrivare così vicino alle cascate deve essere davvero emozionante! La forza della natura che diventa magia, incredibile per davvero. E devo ammettere che non avevo la più pallida idea di quanto belle potessero essere anche in notturna! Decisamente da vedere almeno una volta nella vita!

  • Reply Alessia - UnaValigiaDiEmozioni 24 aprile 2018 at 20:18

    Troppo belle le cascate. Ci sono stata anni fa lato Canada. Mi piacerebbe vederle lato barca!

  • Reply Dani 25 aprile 2018 at 5:58

    Che belle le cascate del Niagara. Noi abbiamo scelto di non prendere il battello, ma di fare il percorso nella montagna e affacciarci dalla terrazza panoramica… bello!

  • Reply Anna 27 aprile 2018 at 13:36

    Hai ragione, le goccioline che ti bagnano il viso, sono impossibili da dimenticare. Nessuna foto e nessuna parola può raccontare quelle emozioni, se non viverle. Io non le ho viste in bettello, deve essere ancor piu bello.

  • Reply Sara Chandana 27 aprile 2018 at 13:38

    Anni fa frequentavo un ragazzo italo-americano e ricordo che mi mandò una cartolina dalle Cascate del Niagara. L’ho tenuta appesa in casa per tanto tempo. 🙂
    Sembra un luogo di massima espressione della potenza e della bellezza della natura.

  • Reply silvia 27 aprile 2018 at 16:29

    A me è piaciuta da matti questa esperienza e la rifarei mille volte. Mi sono lavata, ma è stato super bello! 😉

  • Reply Angela 28 aprile 2018 at 13:34

    Anche noi ci siamo stati avevamo il poncho Rosso vacanza meravigliosa

  • Reply Silvia 1 maggio 2018 at 9:22

    Bellissime!io ho visto quelle di Iguazù e devo dire che si vive di più la natura a mio avviso..io feci la parte Brasiliana e quella Argentina e fu uno spettacolo..te lo consiglio vivamente..le cascate danno un immensa energia!

  • Reply Silvia 15 maggio 2018 at 8:58

    Grazie Marina, per aver raccontato la vostra esperienza! È da tanto che le cascate del Niagara sono nella mia wishlist, spero di poter realizzare questo desiderio un giorno. 😉

  • Reply Lucy 15 maggio 2018 at 9:13

    Mi unisco al coro di “wooooow!!”, questo post mi ha fatto sognare!! Prima o poi ci andrò anche io, adesso so un po’ più nel dettaglio cosa aspettarmi. Le luci colorate serali sono incredibili 🙂 Una domanda: si incontra wildlife in zona? Se sì, quali animali?

    • Reply Marina 15 maggio 2018 at 9:17

      Animali pochi purtroppo… per quello devi addentrarti lungo la parte canadese più estrema, qui c’è solo turismo di mass

  • Reply Laura 15 maggio 2018 at 10:07

    Solo a leggere la parola Canada mi commuovo! Mi riporta al mio working holidqy e ripartirei all’istante. Peccato non aver avuto occasione di visitare le cascate!!! Un motivo in più per tornarci il prima possibile

  • Leave a Reply