Waffles con frutti di bosco, ricetta belga veloce

Ho assaggiato per la prima volta i waffles con frutti di bosco durante i nostri due giorni a Bruges, e me ne sono subito innamorata. I waffles, denominati anche Cialde di Bruxelles, sono un tipico dolce di origine belga consumato come street food in ogni momento dell’anno. 

I Waffles nascono nel 1839 a Gent, la ricetta originale prevedeva solamente “zucchero di pasticceria” come accompagnamento. Conoscono la fama quando, nel 1964, Maurice Vermersch, le introduce in America, vendendole con il nome di “Bel-Gem Waffle” durate la Fiera Mondiale del 1964 di New York.

L’impasto delle cialde è una base lievitata cotta velocemente su un ferro squadrato rovente. E’ proprio questa piastra incandescente che dona la loro classica forma rettangolare ai waffles.

waffles ai frutti di bosco, cialde di bruxelles, waffle
Photo by visitflanders.com

RICETTA WAFFLES CON FRUTTI DI BOSCO

INGREDIENTI PER 10 – 15
  • 500 gr Farina 00
  • 1 cucchiaino di lievito vanigliato 
  • 200 gr burro fuso
  • 1/2 lt latte
  • Uova 4 
  • 50 gr zucchero extrafine 

waffles con frutti di bosco, waffles con frutti rossi, waffle, waffles belgio

PROCEDIMENTO

Per realizzare questi soffici e gustosi waffles con frutti di bosco, per prima cosa dovrete setacciare la farina, il cucchiaino di lievito e lo zucchero.

Una volta mescolati gli ingredienti secchi potrete iniziare ad aggiungere un uovo alla volta alternandolo al burro fuso e al latte. Create un impasto morbido e lasciate riposare in un luogo caldo coperto con una pellicola per una mezzora.

Preparate il ferro per i waffles con frutti di bosco oliandolo, e solamente quando sarà rovente potrete iniziare a cuocere le vostre cialde.

Come i pancake (qui la mia ricetta), anche i waffles non riescono al primo tentativo, ma con questa dose ve ne verranno minimo 10, quindi state serene!

Decorate con frutti rossi, ciuffi di panna montata e zucchero a velo!

waffles, cialde di bruxelles, waffles con frutti di bosco

SUGGERIMENTO: potreste sostituire il burro con la margarina per un impasto più leggero. Altra gustosa possibilità è decorare i waffles con codette colorate e gelato alla crema!

Marina

6 Comments

Add Yours
  1. 1
    Francesca

    Io adoro fare i dolci e i waffel, come le ferratelle abruzzesi, li devo ancora provare. Non ho mai trovato il ferro adatto e ho paura che quelli che vedo on line siano dei fake. Tu dove lo hai preso il tuo, in Belgio?

  2. 3
    Paola

    Adoro i waffle e non li mangio spesso, visto l’alto contenuto calorico, però quando mi convinco me ne prendo uno di quelli con panna e frutta sopra. Poi solo dopo averlo divorato mi rendo conto di essere sporca in viso come una bimbetta!

  3. 5
    Federica

    Che bontà! Anche io le ho assaggiate per la prima volta in volta in Belgio e ricordo che le chiamavano Goffre. Comunque dopo la prima volta non ho più smesso di mangiarle e all’estero ci sono ovunque! In Thailandia avevo un baracchino sotto l’hotel che le faceva e la prendevi ogni sera con banana, cioccolato fuso e latte condensato! Una botta calorica allucinante ma ai tempi potevo permettermelo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *