Europa Spagna Viaggi

VISITARE CASA BATLLO A BARCELLONA, UN TOUR COLORATO.

4 maggio 2018
casa batlo, visitare casa batllo barcellona

Se si è a Barcellona non si può non visitare casa Battlo o qualsiasi altra opera di Antoni Gaudì. Passeggiare per la Rambla con il naso all’in su e fotografare ogni strana e bizzarra architettura nata dal genio di Gaudì sarà all’ordine del giorno.

CASA BATLLO

La meravigliosa Casa Batllo è una delle molte dimore commissionate ad Antoni Gaudì e stranamente ultimata pochi anni dopo (1904-1907). Considerata una delle creazioni più originali è stata dichiarata nel 2005 patrimonio dell’umanità dell’UNESCO.

La struttura è divisa su più livelli, interamente ristrutturati, e collegati tra loro attraverso delle ampie scalinate che permettono di affacciarsi nel ballatoio interno. Punto forza dell’intero edificio è la sua ampia terrazza con fioriere e comignoli policromi e naturalmente la famosa vetrata del piano nobile.

Materiali semplici, riconducibili a maioliche e vetri colorati per la decorazione e il legno per i pavimenti ed infissi. La casa è volutamente nuda, si vuole far visitare Casa Batllo e non i suoi suppellettili. Potrete solamente gustare una piccola esposizione di sedie disegnate dallo stesso Gaudì alla fine del tour.

interno casa batllo barcellona, interno casa batlo, barcellona cosa vedere, visitare casa batllo

INTERNO

Visitare Casa Batllo vuol dire vivere i suoi interni e farsi catturare dalla sua magia.

Ogni piano del palazzo è curato nei minimi particolari scenografici ed architettonici. Il più spettacolare è sicuramente il piano nobile con la sua grande vetrata colorata che si affaccia sulla via sottostante e fa penetrare luce solare policroma nella stanza.

week end a barcellona, visitare casa batllo, casa batlo, vetrate casa batllo barcellona

Tanti i giochi di illusione e colore presenti a Casa Batllo, una continua scoperta, ma la sua particolarità è il suo essere “fluttuante”. Le porcellane e le maioliche che decorano le pareti sono disposte a formare un movimento ondeggiante, ma è il loro colore a rendere a tutto tondo l’esperienza marina.

interno casa batllo, barcellona gaudi, visitare casa batllo, barcellona

visitare casa batllo barcellona, barcellona case gaudi

Durante la nostra visita ci siamo letteralmente innamorati di questa bizzarra e romantica abitazione. I suoi interni ci hanno trasmesso la stessa pace che si riceve dal mare al tramonto. Serenità e spensieratezza.

Visitare casa Batllo è pura emozione, ti senti come sommerso in un oceano vorticoso.

TERRAZZA

Visitare Casa Batllo senza farsi 1000 selfie sulla sua terrazza è matematicamente impossibile. Non smetterete di scattare foto tra i suoi bizzarri comignoli. La magia di Gaudì e del suo genio eclettico qui trovano la massima esposizione.

La terrazza è un ambiente vasto e disseminato di piccoli vasi e colmi di fiori e fumaioli completamente ricoperti da porcellane bianche con particolari dai colori primari. Un piccolo angolo abitato da fate. Se sarete in viaggio con i vostri bambini ne resteranno affascinati.

comignoli casa batlo barcellona, visitare casa batllo barcellona

visitare casa batllo, week end a barcellona

terrazza casa batlo, casa batllo barcellona, visitare casa batllo barcellona, cosa vedere a barcellona

INFORMAZIONI UTILI

COSTI ED ORARI

Per visitare Casa Batllo di Barcellona avrete ampia scelta di tipologia ticket. Il prezzo oscilla dai 24,50 euro per il biglietto standard alle 39 euro per un ingresso notturno con spettacolo. Vi lascio il link diretto (qui) per controllare quello che più si adatta alle vostre esigenze e per acquistarlo online con un piccolo risparmio, che diciamolo, non guasta mai!

La durata della visita è di circa un’ora, la struttura è aperta dalle 9:00 alle 21:00.

COME ARRIVARE

Casa Batlló si trova a Passeig de Gràcia, potrete raggiungerla semplicemente con metropolitana ed autobus.

AUTOBUS:
  • Linee: H10, V15, 7, 22 e 24.
  • Bus Turistico Barcellona (rossa e blu) 
    Casa Batlló – Fundació Antoni Tàpies .
  • City Tours (Barcelona Tours) 
    Fermata 3 A, Passeig de Gràcia-Casa Batllò

Marina

You Might Also Like

19 Comments

  • Reply Raffi 4 maggio 2018 at 7:54

    Hai ragione: Casa Batlò è un posto davvero magico. Io ho adorato tutto: le decorazioni esterne, gli interni, l’architettura, lo stile, l’idea del grande architetto. Grazie di questo post: mi hai fatto rivivere un po’ di quella magia con le tue foto e il tuo racconto.
    Una cosa: non ricordavo che costasse così tanto. Forse avevo rimosso.

  • Reply Sara - Cappellacci a Merenda 4 maggio 2018 at 9:18

    È un mio sogno poterla vedere, come del resto tutta Barcellona! Sono sempre stata affascinata dalle opere e dal genio di Gaudí, e deve essere davvero un’esperienza magica poterla visitare! Mi hai trasportato li dentro per qualche minuto, grazie!!

  • Reply Angela Ercolano 4 maggio 2018 at 10:21

    Ci sono stata in viaggio di nozze ma di corsa perché ero con la nave da crociera e mi sono ripromessa di tornarci per guardarla con calma.

  • Reply Anna 4 maggio 2018 at 11:08

    Splendidi scatti, io sono innamorata di questa casa!

  • Reply simone 4 maggio 2018 at 15:12

    La “follia” di una casa senza spigoli. Un’opera architettonica visionaria, che ancora oggi raccoglie consensi e qualche disapprovazione. Belle foto!

  • Reply Cassandra - Viaggiando A Testa Alta 4 maggio 2018 at 15:19

    L’ho visitata anche io Casa Battlò durante il mio ultimo viaggio a Barcellona! Bellissima!

  • Reply Alessia - UnaValigiaDiEmozioni 4 maggio 2018 at 20:22

    Pensa un po’ Mari… A Barcellona ci vivo da 2 anni, ci sono stata numerose volte come turista, e ancora non sono riuscita ad entrare in questa meraviglia. Mi mangio le dita!

    • Reply Marina 4 maggio 2018 at 20:25

      Noooo Alessia devi recuperare!! Ma comunque è sempre così pensa che io a Roma i fori li ho visti prendendo un giorno di ferie!

  • Reply cristiana 4 maggio 2018 at 23:00

    Ho sbagliato a scegliere di visitare Park Guell a discapito di Casa Battlò…mi sono pentita subito, appena ci sono passata davanti. Ora il tuo post me lo conferma…

    • Reply Marina 5 maggio 2018 at 7:47

      Noi fatto entrambi ma saltata la sagrada familia

  • Reply sandra 5 maggio 2018 at 11:32

    questo post capita giusto a fagiolo! Infatti il 22 giugno sarò a Barcellona per un weekend e alloggio proprio vicino a questa meraviglia, spero di riuscire a visitarla il giovedì quando arrivo!! ora controllo i biglietti.

  • Reply Ale 5 maggio 2018 at 11:40

    Uno dei motivi per cui mi sono innamorata di Barcellona è proprio Gaudì !!! Trovo che sia un genio che ha reso questa capitale indimenticabile ed unica!! Mi.mancano ancora alcune opere da scoprire. .. tornerò

  • Reply Paola 7 maggio 2018 at 8:11

    Barcellona è stupenda e le opere di Gaudí imperdibili. Il mio luogo preferito è il Parc Guell, ma anche la casa Batllo e la Pedrera sono davvero fantastiche!

  • Reply Giordana Querceto 7 maggio 2018 at 20:02

    Ho vissuto a Barcellona per quasi 10 anni e passare ogni volta davanti alla casa Batlló mi suscitava sempre una grande emozione. A volte i turisti rinunciano alla fila lunghissima e si perdono gli interni, ma invece un pó di sacrificio vale la pena farlo!

  • Reply Federica 8 maggio 2018 at 7:31

    Fantastica! Da favola veramente. C’ero stata da piccola. Sarà il caso che ci ritorni! 🙂

  • Reply Raffaella 8 maggio 2018 at 16:33

    Colorata è proprio un ottimo aggettivo per descrivere Casa Batllò. Un luogo davvero interessante. Mi sono sempre chiesta come debba apparire questo edificio agli occhi di un bambino: sicuramente come una casa delle fiabe!

  • Reply Sofia 9 maggio 2018 at 5:30

    Di questa casa avevo letto già così tanto che quando sono stata a Barcellona non mi è venuta nemmeno voglia di vederla. Le tue foto sono stupende. Complimenti 🙂

  • Reply Dani 9 maggio 2018 at 5:39

    Questo luogo è fantastico. Ci siamo stati l’anno scorso e l’abbiamo adorata. I dispositivo che forniscono all’ingresso per vedere dettagli con la realtà aumentata è spettacolare. Mio figlio l’ha apprezzato parecchio… e anche noi adulti!

  • Reply Katja 11 maggio 2018 at 12:20

    Anche se non sono mai stata a Barcellona, sono già innamorta di questa città. Con il tuo post mi sono innamorata anche di Casa Batlló e la terrazza sarà la mia meta preferita perché, quando giro, vado sempre alla ricerca dei luoghi che mi facciano ammirare le città dall’alto!

  • Leave a Reply

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi